Stampa

Patrono dei Farmacisti

patf 

iconDecreto della Congregazione del Culto e della Disciplina dei Sacramenti
8 agosto 2006  (73.1 kB)


iconLettera del Card. Camillo Ruini Presidente della Conferenza Episcopale Italiana
25 maggio 2006 
(73.52 kB)

 

arrowComunicato CEI: San Giovanni Patrono dei farmacisti
    15-19 maggio 2006

La 56a Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana ha avuto luogo in Vaticano, nell’Aula del Sinodo, dal 15 al 19 maggio, con la partecipazione di 239 presuli tra vescovi ordinari e ausiliari, di 4 amministratori diocesani, di 16 vescovi emeriti.
Insieme al Nunzio Apostolico in Italia S.E. Mons. Paolo Romeo, sono stati presenti 15 vescovi in rappresentanza di Conferenze Episcopali dei paesi europei. (continua...)



arrowRassegna stampa:

icon"Patrono dei farmacisti" di Alberto Comuzzi, in "Il Santo dei miracoli", maggio 20007  (613.15 kB)
icon"Un patrono per i farmacisti" di Vincenzo Vitale, in "Madre di Dio" n°10, ottobre 2007  (975.92 kB)

 


arrowUna nuova iconografia di san Giovanni Leonardi recentemente proclamato patrono dei farmacisti

sgl 30San Giovanni Leonardi citando in uno dei suoi Sermoni Dionigi l’Areopagita afferma: «ogni cosa è bellezza desiderabile ed amabile; ogni cosa è attratta dalla bellezza. In questo modo sembra che Dionigi voglia dirci che la bellezza in sé, è di così grande qualità e virtù che tutte le cose la bramano e la desiderano. Pertanto, ardisco affermare che non c’è realtà simile che conquisti e leghi a sé il cuore umano quanto la divina bellezza». (GIOVANNI LEONARDI, Sermone de divina pulchritudine).

Ci sembrava opportuno citare queste parole del Leonardi prima di presentare la nuova iconografia composta dal maestro Antonio Lomuscio che ritrae il Santo lucchese recentemente proclamato patrono dei farmacisti. La tela sarà custodita e venerata presso la Chiesa di San Lorenzo in Miranda a Roma sede del Nobile Collegio degli Speziali che hanno commissionato l’opera per onorare il loro celeste protettore. (continua...)

 


arrowPatrono presso Dio dei farmacisti

Quando nel 1602 l'Universitas Aromatariorum, oggi il Nobile Collegio degli Speziali della Città di Roma, riedificò la chiesa di San Lorenzo in Miranda dalle fondamenta, dandole l'aspetto attuale, San Giovanni Leonardi già da un anno risiedeva nella vicina Chiesa di Santa Maria in Portico concessa da Papa Clemente VIII in perpetuo all'Ordine dei Chierici Regolari della Madre di Dio farm2fondato nel 1574. Ma chi era Giovanni Leonardi e perché la sua santità da oggi è più vicina a chi esercita la nobile professione del farmacista e ne vive da cristiano l'esperienza spirituale?

In effetti, con un decreto dell'8 agosto 2006 dopo un lungo iter, la Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, a nome del Papa Benedetto XVI, ha proclamato: "Sanctum Ioannem Leonardi, Presbyterum patronum apud Deum Christifidelium exercentium artem apothecariam". Così nella solenne lingua latina risuonano le parole del decreto che proclama San Giovanni Leonardi Patrono dei farmacisti.

Egli nacque a Decimo presso Lucca un ridente borgo situato nella Valle del Serchio (Garfagnana) nel 1541. (continua...)