Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator website

stemma e nome

itenfrdeptes
Venerdì, 05 Giugno 2015 06:00

FESTA PER I 50 ANNI DI SACERDOZIO DI P. TOMMASO GALASSO

Vota questo articolo
(0 Voti)
p.tommaso-50-okEra una giornata di festa quella vissuta dalla comunità di Santa Brigida il 31 maggio e dalla Parrocchia di Maria SS. del Rosario in S. Ferdinando di Puglia (il 27 maggio) e da tutti fedeli e religiosi dell'Ordine della Madre di Dio per il 50° anniversario di sacerdozio di P. Tommaso Galasso. Il 27 Maggio 1965 di 50 anni fa, P. Tommaso fu ordinato sacerdote insieme con P. Marchi.

A nome di tutta la comunità  ti rinnoviamo gli auguri più belli nella speranza che il tuo cammino pastorale possa continuare con la stessa dedizione e la stessa operosità dei primi giorni.



 IL 50° DI SACERDOZIO DI P. TOMMASO GALASSO

TUTTO E’ GRAZIA DI  DIO

E’ Dio che mi ha dato la vita e una vita ancorata in Lui,relazionata ai fratelli, prospettata verso l’eterno. Tutto questo è dono fattomi nel Battesimo, ma ancor più nella professione religiosa e nella vocazione al Sacerdozio.

Il  mio primo pensiero si chiama GRATITUDINE: Desidero esprimere con tutto il mio cuore la mia immensa riconoscenza e il GRAZIE a Dio per avermi chiamato dalla mia pochezza a rivestire un dono che sorpassa ogni umana possibilità. Infatti dopo la vita  e il dono della Fede, la chiamata alla vita religiosa nell’Ordine della Madre di Dio e al Sacerdozio nella Chiesa di Dio è quanto di più grande Dio mi poteva donare nel suo infinito amore.                                                                                                          . A Maria e a S. Giovanni Leonardi per la loro presenza nella mia vita di impegno e di discepolo il mio grazie. Gratitudine profonda va  a quanti ho incontrato nel mio cammino e si sono fatti compagni di viaggio , prima per portarmi al Sacerdozio e poi per realizzare il piano di Dio nell’esercizio del mio ministero. Un pensiero particolare va a P. Gianfranco March,i con me sacerdote quel  27 Maggio 1965, che il Signore ha voluto visitare con la sofferenza e che con  piacere avrebbe voluto celebrare questo momento. Credo che ci ricorda che la gioia vera è lassù.

Il mio Sacerdozio:Una MERAVIGLIOSA AVVENTURA,, nelle mani di Dio che solo Lui comprende pienamente,
-che ti avvolge nel mistero della fede e che vivi veramente solo quando ti abbandoni a Lui nella tua pochezza. Esperienza e cammino umano, con cui tocchi il divino ogni giorno, con poteri che sorpassano l’umano e ti fanno sentire solo uno strumento di un amore che prima sperimenti in te stesso. Per me vivere questa avventura  è stato sempre un SEMINARE gioioso generoso e fiducioso secondo la parabola di Gesù  , senza umani tentennamenti. Sono grato all’Ordine e alla Chiesa per la fiducia dimostratami nell’affidarmi responsabilità e impegni a cui ho dato tutto  nel mio possibile. Ho cercato di non tirarmi mai indietro davanti al lavoro pastorale, che le circostanze mi presentavano e che ho sempre ricercato con volontà e fantasia, per la gloria di Dio e il bene spirituale dei fratelli,

RISPOSTA GENEROSA nelle Comunità: Ho sperimentato nei fedeli affidatimi tanta comprensione, apprezzamento fiduciosa collaborazione: ne voglio dare atto e ringraziare tutti.

Il mio titubante inizio nei primi tre anni fra i giovani a S. M. in Portico a Napoli, sono stati il mio lancio nella vita di parrocchia, dopo l’esperienza  da seminarista nell’Oratorio di Torre Maura.

I Meravigliosi 10 anni del mio giovane sacerdozio a Candela,  specialmente come Parroco, che non dimenticherò per la fiducia dimostratami, da tutti i candelesi.

Dopo la parentesi da Rettore fra i seminaristi a Villa Mater Dei la mia ricca esperienza pastorale per 18 anni a Torre Maura con tutte le problematiche della periferia di Roma. Qui mi sono veramente fatte le ossa,. vivendo eventi  difficilmente dimenticabili come la Consacrazione della chiesa e la visita del Papa S. Giovanni Paolo II, la Missione alle 3000 famiglie e la celebrazione del Giubileo del 2000.

Considero un vero onore essere stato parroco a Roma , S. M. in Campitelli e a S. Brigida a Napoli: due splendidi e ricchi Santuari pieni di storia e di grande devozione a Maria.

Ho sempre sperimentato la generosità della gente semplice e le possibilità economiche mi hanno sempre incoraggiato all’azione a fine pastorale.

La PROVVIDENA  mi ha sempre preceduto con i suoi passi OGNI GIORNO E  MI HA SEMPRE TOCCATO CON LA SUA MANO IN MODO BENEVOLO. La ringrazio con tutto il cuore.
Mi commuove sempre l’AMICIZIA sincera e profonda di un esercito di innumerevoli persone che non dimenticherò mai, anche quando l’obbedienza segna i miei passi per vie evangeliche diverse dai piani umani.  

UN BILANCIO?                                                                                                                                                                       
Umanamente parlando uno potrebbe pensare questi 50 anni in termini di numeri e di risultati, come ci ha abituato questo nostro mondo, ma la Parabola del seminatore ci invita A LASCIARE ALLA Provvidenza di Dio il giudizio della storia e di tutti i suoi eventi. Ci invita anche a imparare a contare i nostri giorni per imparare la sapienza del cuore.  Io posso dire con soddisfazione di discepolo che il Signore mi  ha fatto vedere infinite volte  le meraviglie di Dio nei cuori e nelle coscienze di tanti fratelli e di aver toccato con mano lo spettacolo della vita e della bellezza  della Chiesa animato dallo Spirito, specialmente tutte le volte che la Fede umile e semplice della Comunità è riuscita ad esprimersi nella piena collaborazione e sintonia con il suo sacerdote pastore.

Ringrazio tutte le Comunità che mi hanno accolto in questi anni per la fiducia riservatami, la sincera amicizia e la convinta e generosa collaborazione. A tutti il mio augurio sacerdotale:                                 
- di santità:” che tutti siano santificati nell’unità                                                                                                          
-di sentirsi sempre più “chiesa”avendo tutti gli stessi sentimenti di Cristo”                                                                                                                          
-che la gioia e la pace vera di Cristo sia in tutti i cuori.

Era una giornata di festa quella vissuta dalla comunità di Santa Brigida il 31 maggio e dalla Parrocchia di Maria SS. del Rosario in S. Ferdinando di Puglia (il 27 maggio) e da tutti fedeli e religiosi dell'Ordine della Madre di Dio per il 50° anniversario di sacerdozio di P. Tommaso Galasso. Il 27 Maggio 1965 di 50 anni fa, P. Tommaso fu ordinato sacerdote insieme con P. Marchi.

A nome di tutta la comunità  ti rinnoviamo gli auguri più belli nella speranza che il tuo cammino pastorale possa continuare con la stessa dedizione e la stessa operosità dei primi giorni.

  pdf  Augurio di P. Generale
Letto 1373 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

© 2023 Ordine della Madre di Dio. All Rights Reserved. Powered by VICIS