Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator website

stemma e nome

itenfrdeptes
Mercoledì, 10 Agosto 2022 09:42

P. Generale per L'Assunta: La vicinanza e la cura chiave per la conversione comunitaria e pastorale In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Sono tratte dal testo dell'Apocalisse, che la Chiesa proclama nel giorno dell'Assunta, le immagini iniziali con le quali il P. Generale si rivolge ai Religiosi dell'Ordine in vista della prossima Solennità mariana. La circolare giunge dopo le intense giornate del 112 Capitolo Generale, quasi a riprenderne le fila programmatiche per tutto L'ordine. Così, dentro questo "travaglio" spirituale l'Ordine è chiamato con Maria in un doppio fronte: Quello della "generazione" e quello della "relazione". Tanto che, ribadisce P. Luigi: "La Vergine canta al contempo di un Dio che si interessa visceralmente a Lei, agli uomini e alle donne di tutte le generazioni, e lo fa concretamente, con azioni dirette. Dio si prende cura degli uomini e delle donne di ogni tempo, Dio è mosso da un interesse viscerale e sviscerato di cui noi facciamo esperienza piena e concreta!".

Sotto questa luce il cammino di evangelizzazione che L' Ordine rinnova con tutta la Chiesa nella "forma mariana", richiede la necessità di: "Prendersi cura, provare un interessamento solerte e premuroso verso l’altro, che impegna sia il nostro animo che la nostra attività". La via del Fondatore ci appare sempre più chiara in questa prossimità evangelica: "Mettere il cuore nelle cose della Congregazione, sentirsi ciascuno responsabile dell’altro a misura di Cristo". Da questa prospettiva di "vicinanza e cura concreta", sostiene il P. Generale, comincia quella "conversione pastorale cui siamo chiamati". In tal senso, esorta tutti a: "Prendersi cura di noi, nelle nostre Comunità, nello stare insieme di fronte a Dio, nella fedeltà ai ritmi della preghiera comune che è il respiro missionario dell’Ordine. Abbiamo cura nel gustare la gioia della vita fraterna, nella formazione condivisa, anche in quei percorsi di riconciliazione indispensabili a superare le insidie dei conflitti, per guarire dalle ferite che la vita fraterna comporta. Prendiamoci particolare, apostolica cura, come il nostro carisma richiede, delle Comunità Formative, come fucina di religiosi 'all’apostolica' secondo il desiderio di san Giovanni".

pdfLattera_Assunta2022_it.pdf124.30 KB

pdfLettera_Assunta_2022_sp.pdf576.79 KB

pdfLettera_Assunta_2022_In.pdf126.04 KB

Letto 173 volte Ultima modifica il Domenica, 14 Agosto 2022 06:18

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

© 2022 Ordine della Madre di Dio. All Rights Reserved. Powered by VICIS