Stampa questa pagina
Venerdì, 27 Marzo 2015 16:24

Settimana Santa

Vota questo articolo
(0 Voti)
202Dal  Sermone ricordati di me Signore (C. 246)

Cristo non si è dimenticato del ladro. Signore mio sembra agli occhi degli uomini che tu abbia fatto tutti i mali del mondo, che tutto il mondo ti è contro! Che gran crudeltà! Non esiste malfattore che abbia compiuto tanti  male per essere punito come te, o Cristo innocente! Ma noi con i nostri peccati facciamo lo stesso. 

Occorre tuttavia imparare dal buon ladro, non tanto nell’aspettare la fine della vita per convertirsi, quanto rispondere prontamente nell’ora della chiamata. E questa è l’ora del ladro. Così, tu se sei chiamto ora, rispondi! 

Coloro che si burlano delle cose spirituali, sono come quelli che scrollano il capo davanti alla Croce. Quelli che affermano: non si può osservare la legge evangelica, è troppo stretta. Costoro sono come coloro che dicono: “scendi dalla croce!” (Mt 27, 40). Se ti esortano a lasciare la via di Dio, tu non compiacerli, ma continua a seguire Cristo.
Letto 4393 volte Ultima modifica il Venerdì, 27 Marzo 2015 16:26