Cookie Consent by Popupsmart Website

stemma e nome

Sabato, 30 Marzo 2024 17:56

Il Rettore Generale: “Facciamo Pasqua con gratitudine”

Vota questo articolo
(0 Voti)

Si apre con uno sguardo sull’attualità il messaggio pasquale che il P. Generale Antonio Piccolo ha inviato all’Ordine. Una contemporaneità attraversata dallo sguardo pasquale, dalla vittoria del Crocifisso Risorto come amava indirizzare il Fondatore San Giovanni Leonardi. Un’attualità nella quale ciascun religioso deve coniugare la Pasqua in modo fattivo: “Facciamo Pasqua nella Gioia; Facciamo Pasqua nella verità; Facciamo Pasqua nella speranza”.  In effetti, tutto concorre al bene di chi ama. Citando l’Apostolo Paolo P. Antonio, ricorda come: “C’è un bene grande che ci attende e non ci sarà tolto. L’amore di Dio supera infinitamente tutto questo e abbraccia l’universo incoraggiandoci a perseverare e a credere fiduciosi nella Sua Provvidenza”. Lo sguardo pasquale del credente s’incontra con quello della prima discepola: “Maria Vergine della Pasqua”. Quest’anno celebrata con giubilo nella memoria di Santa Maria in Portico, l’icona su cui lo sguardo del Fondatore si posò, dopo aver affidato il primo settembre del 1574, 450 anni or sono, a lei la nascente Congregazione. Così, fare Pasqua, conclude il Rettore Generale, significa: “Dare spazio allo Spirito, per divenire come Maria porta e portico, cristofori a ogni costo, migratori che si affrettano nel viaggio missionario, persone non impiantate e infisse in piccole personali certezze, bensì dedite ad aprire varchi dove ci sono muri, esperte nel saltare ostacoli per raggiungere ogni uomo e portarlo in salvo, corrieri della Parola e costruttori di pace”.

pdfP. Generale Lettera Pasquale 2024 Ita-Spa-Ing

Letto 264 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

© 2024 Ordine della Madre di Dio. All Rights Reserved. Powered by VICIS